ESCLUSIVA con Roberto Goretti: "Breda a rischio? Essere sempre sotto valutazione fa parte del calcio"

di Redazione Perugia24.net
Fonte: Luca Bargellini
articolo letto 1448 volte
Foto

Dopo il pari contro il Parma per il Perugia è in programma un altro match tutt'altro che semplice contro il Palermo al 'Curi'. Di questo e dello scorso mercato di gennaio la nostra redazione di TuttoMercatoWeb.com ha parlato con il direttore sportivo del Grifo Roberto Goretti.

Al Tardini è finita in parità. Risultato giusto?
"Sinceramente credo che abbiamo buttato via una vittoria che avremmo potuto fare nostra con maggiore attenzione. Purtroppo a livello collettivo siamo ancora alla ricerca di una precisa identità di gruppo".

Sabato intanto è in arrivo un Palermo che può essere definito in crisi?
"Sono cose che non spetta a me dire. Il Palermo è secondo in classifica e questo dimostra le qualità del collettivo".

Zamparini dice che sono loro i favoriti
"Io invece credo che i favoriti siamo noi"

Protagonista atteso del match è quel Samuel Di Carmine che durante la finestra di gennaio è stato proprio un obiettivo dei rosanero.
"Il Palermo per Samuel aveva messo sul piatto un'offerta molto importante, così com'è stata importante anche la proposta del Parma. Il giocatore, però, ha sempre dimostrato la volontà di rimanere a Perugia per continuare il proprio lavoro: per noi Di Carmine è un simbolo, un attaccante straordinario".

Con il quale c'è un rinnovo in ballo...
"Dico solo che ci stiamo lavorando"

Da un vostro giocatore passiamo a mister Breda: è davvero a rischio?
"Essere costantemente sotto valutazione fa parte del mestiere per chi fa parte di questo mondo, ma ciò non significa che il tecnico sia a rischio".

 


Utilizzo dei Cookie
Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

CHIUDI