La Zambelli rimane nei quartieri altio dell'A2 di volley femminile

di Redazione Perugia24.net
articolo letto 63 volte
Foto

La striscia vincente della Zambelli Orvieto si è interrotta domenica scorsa ma la classifica della serie A2 femminile non è cambiata di molto e le speranze play-off restano immutate. Inalterata è l’ottava piazza della classifica per le tigri gialloverdi che, arrendendosi al tie-break, hanno incassato un punto di capitale importanza per restare ben posizionate nella corsa agli spareggi promozione. Certo, se avessero vinto contro Collegno le rupestri avrebbero preceduto le dirette avversarie, invece adesso a 44 punti ci sono anche Ravenna e la stessa Collegno, mentre il Club Italia insegue staccata di una lunghezza. Di queste quattro squadre solo due avranno accesso alla post season e a cinque giornate dal termine della stagione regolare si annuncia uno sprint sicuramente avvincente tra i team che vogliono essere protagonisti nella seconda categoria nazionale. A commentare il momento è l’opposta Ramona Aricò: «Un match non semplice quello disputato domenica, sapevamo che avremmo affrontato momenti di difficoltà durante la gara. Collegno è una compagine la cui arma migliore è la difesa, con queste squadre bisogna avere molta pazienza e mantenersi sempre lucide. Lo siamo state nei primi due set con una partenza aggressiva e riuscendo a conquistare azioni prolungate che hanno registrato scambi davvero stupendi. Abbiamo dato tutto e siamo state bravissime a non mollare mai, però credo che la stanchezza abbia inciso nel risultato finale del match. È un campionato molto complicato eravamo tornate da poco da una trasferta lunga ed è normale che le energie non fossero al top».

Affrontare due viaggi di trasferte lontane nel giro di quattro giorni e giocare dieci set ha chiaramente intaccato la condizione delle orvietane che non cercano scuse anche se non hanno avuto un vantaggio dal calendario.

Adesso però è il momento di guardare avanti, c’è una intera settimana per recuperare le forze e per preparare il trentesimo turno di campionato che sarà uno dei tre appuntamenti casalinghi rimasti da disputare.

«Sono molto fiduciosa per i play-off, siamo consapevoli di aver fatto grandi cose fino ad ora e consapevoli di poter raggiungere ancora buoni risultati. Domenica torneremo tra le mura amiche per affrontare Olbia, un’altra delle rivali che nelle ultime gare ha fatto bene. Si tratta di un’avversaria sicuramente tosta e bisogna affrontarla con la giusta attenzione e con il giusto entusiasmo, quello che fino ad oggi non ci ha mai abbandonato».

L’appuntamento per tutti gli sportivi amanti delle schiacciate è dunque per domenica 18 marzo al palasport Alessio Papini dove la Zambelli farà ritorno per la prima di cinque finali che possono schiudere le porte di un prestigioso traguardo.

 

 


Altre notizie
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy