SEZIONI NOTIZIE

La paura della multa è un ottimo deterrente: perugino di colpo ben più disciplinati

di Redazione Perugia24.net
Vedi letture
Foto

Scive Michele Nucci su La Nazione che lo spauracchio della multa fino a tremila euro per chi esce di casa senza comprovati motivi di necessità ha subito prodotto i suoi effetti. L’annuncio del Governo ha fatto subito effetto. Su quasi sessanta controlli relativi alle autocertificazioni degli automobilisti, più una decina in attività commerciali e altre verifiche nei parchi, non sono state elevate né sanzioni, né denunce. E’ probabile che possa aver contribuito anche il freddo pungente di ieri, ma nei fatti i perugini sono sempre più disciplinati. E in effetti i controlli della mattina hanno dato tutti quanti esito negativo. Una trentina quelli messi in atto dalla polizia municipale e tutti hanno dato esito negativo: le tre pattuglie hanno controllato stavolta i paesi intorno alla città tra Ponte San Giovanni e Ponte Felcino, ma le autocertificazioni erano tutte regolari. Nel pomeriggio gli agenti si sono recati a Casaglia, Ponte Valleceppi, Ponte Pattoli, Colle Umberto, Cenerente: 26 i veicoli fermati, ma anche qui nessuna denuncia. Nove invece le tabaccherie e i negozi di generi alimentari controllati, ma anche in questo caso era tutto nella norma. Intanto ieri dopo il vertice in Questura, il territorio comunale è stato diviso in quattro zone diverse, affinché i controlli risultino sempre più efficaci. Nel primo itinerario è stato inserita l’acropoli, Elce, Fontivegge, Monteluce. Nel secondo Madonna Alta, via Martiri dei Lager. Nel terzo San Sisto Castel del Piano, Corcianese e il quarto Ponti. I punti sensibili da tenere sotto la massima attenzione sono farmacie, uffici postali, parchi e aree verdi, centro commerciali e uffici giudiziari. Quanto ai droni, la riflessione si era avviata qualche giorni fa, a seguito di un’azienda che aveva offerto il proprio servizio all’amministrazione comunale. In un primo momento si è pensato che grande necessità non ce ne fosse, nonostante la vastità del territorio comunale, tra i più estesi in Italia. Le diverse pattuglie di polizia, carabinieri, finanza e municipale infatti riescono a far fronte in questo momento ai controlli su strada. La possibilità dell’utilizzo dei droni era stata valutata per le zone più difficili da raggiungere con i mezzi di servizio, come alcuni percorsi lungo il Tevere. Una possibilità che comunque in queste ore resta nel cassetto sia perché è stato disposto anche l’intervento dell’Esercito, sia perché il gran freddo di queste ore e la minaccia di sanzioni molto salate ha fatto sì che la gente restasse a casa.

Altre notizie
Giovedì 9 Aprile 2020
12:26 Primo Piano Muore per coronavirus un perugino di 73 anni che era ricoverato in ospedale dallo scorso 24 marzo 12:23 News Sono attualmente 1298 le persone in Umbria positive al coronavirus: ne sono ricoverati 192 in sei ospedali 11:27 News Tutto vero? "Non servono mascherine speciali, ma basta un semplice foulard..." 10:48 News Tempi lunghi... "Se gli scienziati lo confermano, potremmo iniziare ad allentare alcune misure già entro fine aprile" 10:37 Primo Piano Perchè sono sinora mancate le mascherine? C'era una truffa alle spalle ed è stato arrestato un 41enne
08:30 Curiosità Si abbassa la fascia d'età dei contagi: in Umbria la più colpita va dai 46 ai 60 anni 07:30 News Terminata ufficialmente la stagione della pallavolo: la Sir Safety Conad Perugia chiude qui 07:00 News La commovente lettera di Valentina dopo la morte di papà Roberto "La tosse, ambulanza, un ciao veloce e non l'ho visto più"
Mercoledì 8 Aprile 2020
23:00 Primo Piano Il 19 maggio la fine del coronavirus in Italia e in Umbria l'11 aprile ci sarà l'ultimo morto: lo dice uno studio europeo 22:30 Curiosità E' record i guariti! Calano i malati di coronavirus in terapia intensiva! Si intravede (finalmente) la via d'uscita 19:55 News Un grazie a chi è in prima linea da parte dell' "Umbria Verde di Giada": appuntamento sabato alle 16.30 19:35 News Tempi ancora lunghissimi... "Riaprire parzialmente a distanza di due settimane ogni volta per poter contenere nuovi focolai" 19:07 News La Nestlè Perugina ha donato 90mila uova di Pasqua alle famiglie in difficoltà 18:59 News I buoni auspici per l'emergenza-coronavirus partono dalla Lombardia: vistosa discesa del contagio 18:33 Primo Piano Siamo veramente sulla buona strada ma non si può mollare: oggi altri 542 morti da coronavirus 17:46 Curiosità Ci ha lasciato Donato Sabia: noi lo ricordiamo per quel 21 agosto 1980 al Santa Giuliana di Perugia... 17:44 News Lei è l'orgoglio dell'Umbria all'ospedale di Madrid per il coronavirus: complimenti Lucia! 17:11 News "Le mascherine ai medici umbri le deve garantire il Governo": lo dice l'assessore regionale 16:30 News La situazione coronavirus a Città di Castello: aumentano i positivi, ma anche i guariti 14:20 News Tutti i numeri utili da sapere a Perugia per l'emergenza coronavirus