La lettera 'strappalacrime' di addio al Cannara di Mauro Cuppoloni: ora lo aspetta il Bastia

di Redazione Perugia24.net
Fonte: Antonello Menconi
Vedi letture
Foto

Questa la lettera di addio de direttore sportivo Mauro Cuppoloni al Cannara, dopo la salvezza raggiunta in Seruie D. Lo aspetta ora una nuova avventura al Bastia. Almeno così sembra. "Con il favoloso weekend a Forte dei Marmi finisce il mio ciclo qui a Cannara. Non è facile trovare le parole per descrivere i tre meravigliosi anni trascorsi che hanno portato a risultati insperati che rimarranno per sempre nella storia di questa gloriosa società e nei nostri cuori. Ringrazio con grande affetto tutti a partire dal patron Baldaccini, i due presidenti Borghi (Alberto e suo figlio Luca), tutti i dirigenti della società, i tre allenatori Francioni, Armillei e Farsi, lo staff tecnico e sanitario, il team manager Mengani che è diventato un caro amico, i custodi, il mitico Babaso, persona squisita, e tutti i tifosi del Cannara che in questi anni mi hanno gratificato del loro sostegno. Un ringraziamento particolare va a Gianpiero Ortolani, amico vero che mi ha voluto a Cannara, dirigente e mister di altissima qualità, professionista esemplare che mi ha supportato e alcune volte anche sopportato in ogni secondo di questa meravigliosa avventura. Un grazie va a tutti i giocatori avuti in questi tre anni, con alcuni si è instaurata un’amicizia vera, con tutti un rapporto di rispetto e stima reciproca. Volevo fare un esclusivo saluto al giocatore più importante di questo mio triennio a Cannara che ho avuto il dispiacere di avere avuto solo per 18 minuti, RICCARDO PIZZI, da lassù sicuramente avrà salvato qualche gol con il suo magico sinistro e ci avrà sicuramente aiutato a raggiungere questi storici risultati! Grazie ancora a tutti!"


Altre notizie